Diagnosi

Un esame approfondito, mirato ad investigare nei dettagli la bocca di un paziente, è il miglior modo per eseguire una diagnosi precoce e mantenerne la salute.
Si tratta di una questione di responsabilità poiché il paziente affida la propria salute nelle mani del dentista il quale deve prenderne carico con grande rispetto.

<< tutti i trattamenti

trat_11

Con questa attitudine volta a non fidarsi delle prime impressioni ma ad investigare in profondità, spesso si scoprono problemi potenzialmente pericolosi che sono rimasti a lungo non investigati.
Un elemento diagnostico fondamentale é l’utilizzo delle radiografie appropriate. Non tutti gli esami si equivalgono ed il loro utilizzo deve essere adattato caso per caso. Ad esempio non é indicato utilizzare delle radiografie panoramiche per diagnosticare delle carie, ed è invece irresponsabile non eseguire una rx 3D per estrarre un dente del giudizio in contatto col nervo alveolare.
La corretta attitudine da tenere é stata definita in consensi internazionali dalla sigla ALARP (As Low As Reasonably Practicable). Ovvero ridurre al massimo gli esami radiografici senza ridurne il potere diagnostico. L’utilizzo di radiografie digitali é parte di questo approccio in quanto a parità di esame le radiografie digitali richiedono meno radiazioni.
Ogni dente o struttura oro-faciale che presenta il rischi di avere delle patologie, deve essere investigato con un esame adeguato ad una frequenza che dipenda dal rischio del paziente.